Da una decina d'anni, quando si leggono articoli sui problemi sicurezza dei computer e di Internet si incontra spesso il termine "virus trojan". Anche chi sa già che questi programmi malware sono pericolosi potrebbe non sapere esattamente cosa possono fare a un computer, come riescono a entrarvi e come è possibile evitarli. Capire cos'è un trojan e cosa è in grado di fare può aiutare a evitare di dover combattere uno di questi pericolosi programmi software.

Cos'è un virus trojan?

L'espressione "virus trojan" non è del tutto corretta, ma spesso viene usata al posto del termine più esatto, "trojan". Un virus infetta e danneggia i file di un computer e poi tenta di propagarsi ad altri computer infettando altri file.

Cosa può fare un trojan

Come nell'antica storia del cavallo di Troia, il malware trojan si presenta come qualcosa di potenzialmente desiderabile. I trojan spesso assumono l'aspetto di un programma software gratuito o di un allegato e-mail. Tuttavia, dopo che l'utente ha consentito al trojan di installarsi sul proprio computer, il programma procede a svolgere azioni nocive.

Una volta ottenuto l'accesso a un computer, il trojan può fare quasi tutto. La maggior parte di questi tipi di malware cerca di ottenere il controllo completo del PC, in modo che ogni azione dell'utente possa essere registrata e inviata a un server specificato dal trojan. Questo può essere particolarmente pericoloso se si usa il computer per transazioni finanziarie, dato che il trojan può inviare i dati della carta di credito o dei conti bancari dell'utente a criminali che poi useranno o rivenderanno queste informazioni. I trojan possono anche essere utilizzati per trasformare il computer in uno "zombie", ovvero per consentire a un hacker di utilizzare il computer e la connessione Internet dell'utente per sferrare attacchi informatici ovunque nel mondo.

Metodi per proteggersi

Questi malware sono detti trojan perché per essere eseguiti sul computer devono essere autorizzati dall'utente, che può farlo eseguendo direttamente il programma oppure aprendo un documento o un'immagine che poi esegue il programma trojan. Quindi una delle difese migliori contro i trojan è assicurarsi di non aprire mai un allegato e-mail o un programma se non si è assolutamente convinti che provenga da una fonte sicura: questo significa fare molta attenzione a tutti i file scaricati da programmi di condivisione o siti Web. Tuttavia, nel nostro attuale mondo connesso, questo non è sempre praticabile, quindi sono necessarie alcune misure di sicurezza specifiche.

Mantenere sempre aggiornato il proprio software. Questo è particolarmente importante per i programmi essenziali, come il sistema operativo e il browser Web. Gli hacker sfruttano deliberatamente le "falle di sicurezza" note in questi tipi di programmi, per aiutare il trojan a svolgere le sue azioni nocive. Anche se il produttore ripara le falle di sicurezza nel software, l'utente ne trae vantaggio solo se scarica gli aggiornamenti più recenti, comprese le patch più aggiornate per il software.
Per proteggere nel modo migliore possibile la connessione Internet, mantenere sempre in funzione un firewall. I firewall, sia software che hardware, possono essere un ottimo modo per tenere sotto controllo il traffico Internet nocivo, e spesso possono impedire che i trojan vengano scaricati sul computer.

installa un prodotto software antivirus programmi gratuiti per la rimozione di trojan

Proteggere il computer dai trojan non è necessariamente un'impresa difficile. Seguendo alcune semplici regole di sicurezza su Internet e installando una soluzione di sicurezza efficace è possibile garantire la protezione del proprio computer dalla grande maggioranza di trojan e altri tipi di malware.