Il Trojan è un tipo di malware mascherato da software legittimo. Viene spesso impiegato dai cybercriminali per rubare informazioni private, spiare gli utenti e avere accesso non autorizzato al sistema. Se si pensa alla sicurezza informatica e su Internet di cui si è parlato nell'ultimo decennio, si ricorderà sicuramente l'espressione "virus Trojan". Sebbene sia risaputo che il concetto di malware faccia riferimento a qualcosa di pericoloso, non sempre si è a conoscenza di ciò che questi virus possono fare al proprio computer, in che modo vi penetrino e come evitarli. Solo attraverso una piena conoscenza di ciò che è un Trojan e che cosa è in grado di fare è possibile mettersi nella condizione di evitare di avere a che fare con questi software pericolosi.

Cos'è un virus trojan?

Il termine "virus Trojan" può essere fuorviante, ma viene comunemente utilizzato al posto del più corretto "Trojan". Un virus infetta normali file, sostituendoli con un file specifico e danneggiandoli lungo il processo; in seguito cerca di propagarsi agli altri computer infettando altri file.

Il Trojan, invece, è un vero e proprio programma autonomo, in quanto non ha bisogno di danneggiare altri file per fare il lavoro sporco. Inoltre, non si propaga ad altri computer, ma infetta macchina per macchina. Tuttavia, questo non deve trarre in inganno: un Trojan veramente pericoloso può essere dannoso quanto qualsiasi altro virus informatico.

Come funziona un Trojan

Come nell'antica storia del cavallo di Troia, il malware Trojan si presenta come qualcosa di cui si ha bisogno. Spesso si presenta come un software gratuito o un allegato e-mail, e, una volta ottenuto il permesso d'installazione sul computer, dà inizio all'opera.

Una volta che il Trojan ha ottenuto l'accesso al computer, è in grado di fare pressoché qualsiasi cosa, anche se la maggior parte di questi malware cerca di ottenere il controllo completo del PC. Ciò significa che qualsiasi attività venga svolta sul computer viene registrata e inviata a un server indicato dal Trojan. Questo può rivelarsi particolarmente pericoloso se si utilizza il proprio PC per transazioni bancarie, in quanto il Trojan invia informazioni relative alla carta di credito e al proprio conto bancario a malintenzionati che intendono utilizzarle o venderle. Il Trojan può anche essere utilizzato per trasformare il computer in uno "zombie", ovvero per consentire a un hacker di utilizzare il computer e la connessione Internet dell'utente per sferrare attacchi informatici in tutto il mondo.

Come proteggersi

Il Trojan viene così chiamato perché necessita dell'autorizzazione dell'utente per essere eseguito sul computer, sia che si stia eseguendo il programma direttamente, sia che si stiano aprendo documenti o immagini che eseguono il programma in seguito. Tenendo bene a mente questo, la prima e più importante difesa contro un Trojan è quella di non aprire mai un allegato e-mail o eseguire un programma quando non si è sicuri al 100% della risorsa da cui questi provengono, inclusi i file scaricati da programmi o siti Web peer-to-peer. Tuttavia, questo procedimento sembra essere raramente possibile, considerando il mondo interconnesso in cui viviamo oggi: per questo, è necessario adottare alcune altre misure di sicurezza specifiche.

Mantenere sempre aggiornato il proprio software: questo è da considerarsi doppiamente vero in riferimento a programmi quali il proprio sistema operativo e il browser. Gli hacker sfruttano le falle di sicurezza note in questi tipi di programmi, i quali permettono al Trojan di svolgere le sue azioni nocive, e anche se il fornitore riesce a "tappare" questi buchi, non vi sarà alcun effetto positivo, a meno che non si mantenga l'ultima versione del software. Per proteggere la connessione Internet il più possibile, mantenere sempre in funzione un firewall. Sia un firewall software che hardware è in grado di controllare il traffico Internet nocivo in maniera eccellente, e spesso riesce a evitare che un Trojan venga scaricato sul proprio computer.

Questi suggerimenti sono certamente utili, ma per assicurarsi una sicurezza completa è necessario installare un software antivirus o uno strumento di rimozione del Trojan. Questo software, quando viene costantemente aggiornato, effettua una scansione del sistema per assicurarsi che non sia stato scaricato un Trojan; effettua inoltre una scansione di tutti i programmi o file che vengono eseguiti per verificarne la sicurezza. Esistono su Internet degli strumenti di rimozione del Trojan, ma solo alcuni vengono regolarmente aggiornati; altri ancora sono essi stessi un Trojan. Per proteggere il proprio computer da un Trojan nel miglior modo possibile, si può scegliere un software antivirus con marchio che disponga di una prova gratuita. Questo permetterà di verificare i benefici di un programma del genere prima ancora di averlo acquistato. Questi programmi spesso fanno parte di un più ampio pacchetto di sicurezza, ma permettono di specificare di quali tipi di protezione si ha bisogno, disabilitando le altre funzioni.

Proteggere il computer da un Trojan non è necessariamente un'impresa difficile. Seguendo alcune semplici regole di sicurezza Internet e installando una soluzione di sicurezza efficace è possibile garantire la protezione del proprio computer dalla maggior parte dei Trojan e altri tipi di malware in circolo.

Altri articoli e link relativi ai virus Trojan

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza sul nostro sito Web. Usando e navigando su questo sito li accetterai. Sono disponibili informazioni dettagliate sull'uso dei cookie su questo sito Web facendo clic sull'apposito link.

Accetta e chiudi