La recente diffusione di spyware dei telefoni cellulari può essere direttamente collegata al modo in cui è cambiato l'uso dello stesso dispositivo negli ultimi anni. Quello che una volta costituiva solo un modo per rimanere in contatto quando si era lontani da casa o fuori dall'ufficio è ormai parte integrante della vita di tutti i giorni. Così tante persone vivono le proprie vite sui propri telefoni, archiviano le loro informazioni personali e registrano quasi tutto ciò che fanno, che i telefoni cellulari sono diventati un obiettivo primario per il software di spionaggio.

Che cos'è lo spyware del telefono cellulare?

Con spyware si intende qualsiasi programma software che registri le informazioni sull'utente o su ciò che fa sul suo dispositivo a sua insaputa, sia sul suo computer domestico, sul laptop di lavoro, sul tablet o sul telefono cellulare. La maggior parte dello spyware viene installata convincendo l'utente a visitare un sito danneggiato e quindi sfruttando il software per effettuarne l'installazione oppure è proprio l'utente che sceglie di installare un programma che contiene spyware. Esistono anche app di spionaggio dedicate che potrebbero essere installate sul dispositivo se hanno accesso a esso per meno di un minuto.

Cosa può fare uno spyware

Molti dei programmi spyware rientrano nella categoria che può essere definita "raccapricciante ma non nociva" e può anche essere applicato dal produttore del telefono. Questo software tiene traccia dei movimenti fisici e dell'uso di Internet dell'utente al fine di indirizzare la pubblicità più adatta. Pensarci può fare un po' paura, ma questo tipo di spyware raramente ha effetti diretti sull'utente o sulle sue informazioni.

Tuttavia, esistono altri tipi di spyware dei telefoni cellulari di cui preoccuparsi. Questi programmi sono progettati per raccogliere le informazioni da usare per il furto di identità o per lo spionaggio aziendale o anche per spiare direttamente l'utente accedendo alla videocamera e al microfono dello smartphone. Dal momento che i dispositivi mobili diventano sempre più simili ai computer e vengono usati in più ambienti aziendali, ci si aspetta che questo tipo di spyware diventi solo più prevalente in futuro.

Tre suggerimenti per evitare tale situazione

Per proteggersi dallo spyware, il primo passo è cercare di evitarlo del tutto. Ciò non è sempre possibile, ma seguendo solo alcune semplici regole le probabilità che il telefono sia vittima di qualsiasi programma nocivo saranno molto inferiori.

Innanzitutto, è importante evitare di installare software di terze parti sui dispositivi. Ciò significa che le uniche app che dovrebbero essere usate sono quelle disponibili attraverso i canali ufficiali come l'App Store o il Google Play. Anche in questo caso, e in particolare con un dispositivo Android, si consiglia di installare solo le applicazioni rilasciate da sviluppatori attendibili che hanno un buon numero di feedback positivi. Le app di terze parti contengono malware e anche alcune applicazioni disponibili negli store ufficiali potrebbero avere funzionalità spyware.

In questa ottica, è fondamentale controllare sempre le autorizzazioni delle app quando la installi. Un'app per prendere appunti non avrà bisogno di accedere al GPS del telefono, come invece sarà necessario per un'applicazione di navigazione. Se un'app richiede autorizzazioni che appaiono strane, è necessario interromperne l'installazione ed evitarla del tutto.

Proprio come sul computer domestico o sul laptop di lavoro, la cautela con link, allegati non richiesti e connessioni Wi-Fi pubbliche e aperte è di fondamentale importanza. Gli hacker possono usare tutti questi strumenti per installare spyware sul dispositivo, quindi si devono evitare le connessioni pubbliche e non si deve fare mai clic su un link o aprire un allegato e-mail se non si conosce la fonte o se non si aspetta alcun link o documento.

Alla fine, tutte queste regole non servono a nulla se non si protegge adeguatamente lo smartphone. Se un ladro mette le mani sul dispositivo, bastano pochi minuti per rubare le informazioni o installare alcuni spyware. Per una protezione costante è opportuno impostare sempre una schermata di blocco sul telefono in modo che anche se ne perde traccia per pochi minuti, un ladro non avrà il tempo di aggirare il blocco e accedere al dispositivo.

Come ottenere protezione completa

Dato che la mobilità sta assumendo un ruolo sempre più importante sia nel lavoro sia nel tempo libero, anche l'utente più attento non può garantire che il solo evitare la minaccia possa proteggerlo completamente dallo spyware dei telefoni cellulari. Il successivo livello di protezione può derivare solo dall' uso di una soluzione di sicurezza mobile di qualità.

Un'app di sicurezza mobile eseguirà la scansione delle app durante il download per verificare che non contengano virus e spyware e continuerà a controllare le app mentre il database delle minacce mobili viene aggiornato con le minacce emergenti. Bloccherà anche siti Web pericolosi che potrebbero installare malware sul telefono cellulare e può persino eseguire la scansione dei link inviati tramite messaggi di testo. Nel caso in cui il dispositivo venga rubato, sarà possibile bloccare l'accesso alle informazioni o inizializzare completamente il dispositivo.

Esistono app gratuite per la sicurezza mobile, anche se generalmente sono meno solide e vengono aggiornate meno frequentemente rispetto alle app più consolidate. L'opzione migliore potrebbe essere una soluzione di sicurezza mobile che offra un periodo di prova gratuito, in modo da poter vedere l'applicazione in azione prima di decidere di acquistarla. Alcuni leader del settore offrono anche pacchetti di sicurezza combinati in grado di proteggere contemporaneamente telefono cellulare, tablet e computer.

Potrebbe sembrare che esistano già milioni di spyware e malware per dispositivi mobili, ma il problema non scomparirà. È assolutamente necessario agire ora per proteggere identità, informazioni e finanze e solo una combinazione di uso mobile intelligente e software di sicurezza mobile può garantire protezione.

Altri articoli e collegamenti correlati alla sicurezza mobile

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza sul nostro sito Web. Usando e navigando su questo sito li accetterai. Sono disponibili informazioni dettagliate sull'uso dei cookie su questo sito Web facendo clic sull'apposito link.

Accetta e chiudi