La protezione dai furti d'identità è d'obbligo per tutti gli utenti di computer e si applica anche ai social media come Facebook. In virtù della natura stessa dei siti dei social network, dove le persone sono incoraggiate a condividere informazioni personali, gli utenti sono automaticamente esposti al rischio di cadere vittime di un furto d'identità.

Gli utenti Facebook devono essere a conoscenza del fatto che i ladri d'identità inventano continuamente nuove truffe mirate al furto di dati personali. E, frequentemente, questi dati sono accessibili pubblicamente e facilmente raggiungibili.

Ecco alcuni suggerimenti per la protezione dai furti d'identità e per mantenere sicuro il profilo Facebook:

  1. Non pubblicare la data di nascita o quanto meno l'anno di nascita. Potrebbe sembrare solo una tattica per le persone desiderose solo di restare aggrappate il più possibile ai loro vent'anni, ma questo accorgimento ha effettivamente un valore pratico: la data di nascita, anno incluso, è un'informazione chiave per rubare l'identità.
  2. Valutare attentamente gli acquisti di servizi Facebook che richiedono le informazioni della carta di credito. È meglio evitare di mettere questi dati sul sito.
  3. Porsi dei limiti. Evitare di rivelare i luoghi in cui vengono scattate le foto ed evitare di geotaggarle per indicare la posizione esatta degli scatti. Prestare attenzione a non pubblicare foto che mostrino il proprio indirizzo o il luogo in cui si custodiscono oggetti di valore nell'abitazione.
  4. I ladri d'identità prenderanno sicuramente atto di tutti i dettagli pubblici che rivelano luoghi e azioni dell'utente. Eliminare dal diario foto e post che mostrano informazioni di identificazione personale.
  5. Il nome, la foto del profilo e la foto di copertina sono sempre "pubblici" e ciò non può essere modificato. Partendo da queste informazioni pubbliche, i ladri possono creare profili Facebook identici mirati a infettare i dispositivi degli utenti con spyware in grado di rubare dati preziosi. Utilizzare un software di protezione Internet affidabile sul dispositivo per estirpare minacce pericolose garantendo un'efficace protezione dell'identità. Prestare inoltre estrema attenzione a scaricare pacchetti anti-spyware gratuiti, che potrebbero contenere malware sotto mentite spoglie!

L'anno scorso la Federal Trade Commission ha raggiunto un accordo con Facebook per garantire che il sito adotti determinate misure di tutela della privacy. Una buona notizia per gli utenti preoccupati della propria privacy, ma ognuno deve difendersi personalmente per evitare un furto d'identità.

Per oltre un miliardo di persone, Facebook rappresenta un luogo dove connettersi con vecchi amici, mantenersi in contatto anche a distanza e promuovere nuove iniziative aziendali. Se usato saggiamente e con la giusta cautela, può rivelarsi uno strumento straordinario. In caso contrario, i malfattori là fuori potrebbero solo rovinare il divertimento.

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza sul nostro sito Web. Usando e navigando su questo sito li accetterai. Sono disponibili informazioni dettagliate sull'uso dei cookie su questo sito Web facendo clic sull'apposito link.

Accetta e chiudi