Skip to main

Kaspersky Endpoint Detection and Response Expert è stato certificato Strategic Leader grazie ai test globali di AV-Comparatives. Il riconoscimento è stato assegnato alla capacità di blocco automatico di ogni attacco, di report corretto e di mappatura coerente delle tattiche, tecniche e procedure (TTP) del MITRE. Inoltre, i tester hanno apprezzato il prodotto per l’elevato ritorno sull’investimento (ROI) e il basso total cost of ownership (TCO). Inoltre, il prodotto è anche entrato nella Top-3 con i migliori risultati nella categoria “Prevention and Response Capability”.

La capacità di ridurre i tempi di rilevamento e risposta agli incidenti malware è fondamentale e la crescente frequenza di attacchi mirati alle reti aziendali sta influenzando il mercato globale dell’EDR. Infatti, come riporta The Insight Partner, si prevede che il mercato dell’Endpoint Detection and Response passerà da 785,5 milioni di dollari (2017) a 5.871,6 milioni di dollari (2025), con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 28,8% (2018-2025), dimostrando come stia rapidamente diventando uno strumento di cybersecurity utilizzato dalla maggior parte delle organizzazioni.

Nel CyberRisk Quadrant di AV-Comparatives Enterprise EPR (parte dell'Endpoint Prevention and Response (EPR) Test), Kaspersky Endpoint Detection and Response Expert ha ricevuto il riconoscimento massimo di "Strategic Leader", uno dei migliori livelli di efficacia nella prevenzione e nella risposta alle violazioni, combinato a prezzo adeguato del prodotto e precisione operativa.

Nell'ambito del test Endpoint Prevention and Response (EPR), AV-Comparatives ha sottoposto 10 prodotti EPR a 50 diversi scenari di attacco mirato. Ogni attacco ha attraversato tre fasi indipendenti: Endpoint Compromise e Foothold, Internal Propagation e Asset Breach. In ogni fase, il laboratorio di test ha determinato se il prodotto interveniva automaticamente per bloccare la minaccia (risposta attiva) o se forniva informazioni sull'attaccante che l'amministratore poteva utilizzare per intervenire autonomamente (risposta passiva). È stata rilevata la capacità di ciascuna soluzione di intraprendere azioni correttive, come l'isolamento di un endpoint dalla rete, il ripristino da un'immagine di sistema o la modifica del registro di Windows. 

Durante la valutazione, Kaspersky Endpoint Detection and Response Expert ha garantito una protezione contro tutti gli attacchi mirati, prima che le minacce potessero penetrare nella rete dell'organizzazione. Ha dimostrato tassi di risposta attivi e passivi pari al 100%”, ha commentato Andreas Clementi, CEO and founder di AV-Comparatives.

Siamo lieti di ricevere una nuova conferma sull’effettiva capacità di Kaspersky EDR di proteggere attivamente le infrastrutture aziendali da attacchi mirati. Partecipiamo a valutazioni così complesse per certificare in modo indipendente che sviluppiamo tecnologie efficienti all'interno delle soluzioni di sicurezza e siamo pronti a proteggere le reti aziendali dei clienti”, ha affermato Alexander Liskin, Head of Threat Research di Kaspersky.

I risultati del test Endpoint Prevention and Response di AV-Comparatives sono disponibili al seguente link. Per ulteriori informazioni su Kaspersky Endpoint Detection and Response Expert, è possibile visitare la pagina Web di Kaspersky.

Kaspersky Endpoint Detection and Response Expert ottiene lo status di Strategic Leader da AV-Comparatives

Kaspersky Logo