Skip to main
content/it-it/images/repository/isc/2020/how-safe-are-smart-homes.jpg

L'Internet of Things (IoT) sta cambiando il nostro modo di vivere attraverso la connessione globale dei dispositivi che usiamo. Impiegare un telecomando per controllare un dispositivo è un'attività che fa ormai parte della nostra routine quotidiana, considerato che il primo telecomando TV è stato sviluppato e distribuito negli anni '50. Ma oggi tutti i dispositivi (dall'Hi-Fi alla TV, fino al riscaldamento, alle serrature delle porte e all'illuminazione) possono essere connessi via Internet a un singolo controller, mediante il quale è possibile gestire l'intera casa.

Questo tipo di connessione rende tutto più semplice e agevole, ma ci sono anche alcuni svantaggi da tenere presente. Connettendo a Internet i sistemi domestici, si aprono le porte a una serie di rischi di sicurezza. Ti spiegheremo il perché e ti forniremo alcuni consigli utili per la protezione della casa, affinché non sia solo connessa ma anche sicura.

Come funziona una Smart Home

Le Smart Home utilizzano dispositivi collegabili a Internet e contenenti piccoli computer che ne consentono il controllo a distanza. Tali dispositivi possono essere piccoli, come una macchina per il caffè, o grandi, come un intero impianto di riscaldamento.

Quello che li distingue dai tradizionali telecomandi è che impiegano un protocollo IP per il collegamento e che vengono tutti connessi attraverso un hub, che può essere il tuo router di rete domestico o il tuo smartphone.

Diversamente dal telecomando classico, questi dispositivi possono raccogliere e memorizzare informazioni sulle tue modalità di utilizzo, sulle tue abitudini e preferenze, direttamente nel dispositivo oppure in rete. Tutti questi dati trasformano la tua Smart Home in un potenziale rischio per la privacy, e ogni dispositivo aggiunto alla rete aumenta ulteriormente questo pericolo.

Ma esaminiamo più in dettaglio le minacce alla sicurezza a cui devi prestare attenzione quando utilizzi una rete Smart Home.

Rischi e minacce alla sicurezza di una Smart Home

La casa connessa ti espone a diversi rischi.

Innanzitutto, i singoli dispositivi potrebbero non essere sicuri. Alcuni dispositivi IoT per uso domestico sono stati commercializzati in tutta fretta e le loro misure di sicurezza non sono state adeguatamente verificate. In alcuni casi, i manuali per l'utente non parlano dei problemi di privacy e non forniscono informazioni sufficienti a garantire la sicurezza del dispositivo. Ad esempio, i baby monitor e le telecamere di sicurezza possono essere attaccati, offrendo ai criminali la possibilità di vedere l'interno della casa.

Molti esperti concordano nell'affermare che, quando di parla di dispositivi IoT, non dobbiamo chiederci "se" ma "quando" verranno attaccati, perché si tratta di dispositivi estremamente vulnerabili e con livelli di protezioni minimi.

In secondo luogo, la rete domestica potrebbe non essere sicura e i dati conservati al suo interno potrebbero essere soggetti a violazioni. Un cybercriminale potrebbe monitorare gli schemi di utilizzo dei vari dispositivi, ad esempio per capire se sei a casa.

Se la tua rete domestica è controllata dal tuo account Internet principale, il rischio potrebbe andare ben oltre i dati generati dai dispositivi IoT. Qualsiasi vulnerabilità potrebbe compromettere le tue informazioni personali, inclusi messaggi e-mail, account di social media e persino i tuoi conti bancari. 

Molti utenti controllano la loro Smart Home tramite uno smartphone, trasformando quest'ultimo in un preziosissimo database per chiunque desideri intromettersi nella tua vita privata. È evidente il rischio che potrebbe crearsi qualora il telefono dovesse essere attaccato o rubato oppure nel caso in cui la tua connessione dovesse essere hackerata. Assicurati che la protezione della tua rete domestica non possa essere compromessa da un singolo dispositivo IoT vulnerabile.

Se desideri approfittare di tutti i vantaggi di una Smart Home, devi prima assicurarti di risolvere i potenziali problemi di sicurezza.

Consigli per la sicurezza della Smart Home

Il primo passo per proteggere la tua casa consiste nell'isolare la rete domestica intelligente dalle altre reti. Si tratta di un'operazione piuttosto semplice, perché basta configurare una rete guest per i dispositivi IoT di uso domestico. Per fare solo un esempio, se il frigorifero dovesse subire un attacco ed essere trasformato nel componente di un botnet che invia spam o ricerca criptovalute, collegandolo a una rete dedicata si blocca qualsiasi accesso ai messaggi e-mail o alle informazioni del conto bancario.

L'utilizzo delle reti guest consente di migliorare la sicurezza della rete domestica anche in altri modi. Per scoprire di più sull'installazione e l'utilizzo delle reti guest, clicca qui.

come proteggere la tua Smart Home

In secondo luogo, devi assicurarti che i dispositivi di accesso, controllo e distribuzione della rete siano protetti. Può trattarsi di altoparlanti intelligenti, del router Internet, del computer e dello smartphone. Se il tuo smartphone viene attaccato o rubato, può compromettere l'intero sistema di sicurezza della tua casa, quindi acquista una protezione per dispositivi Android o iOS per garantire la massima sicurezza.

  • Utilizza lo screen locker sul tuo smartphone per assicurarti che nessuno possa accedervi in tua assenza.
  • Verifica che tutti i tuoi computer e smartphone siano protetti da password. Utilizza password complesse difficili da violare e, soprattutto, non usare password facili da indovinare (come la tua data di nascita o il tuo nome).
  • Assicurati che l'account principale del tuo computer non abbia livello amministratore o root. Se un hacker riesce ad accedere alla rete, questo accorgimento limita le operazioni che può eseguire nel sistema, perché non dispone di privilegi di amministrazione.
  • Cambia il nome utente e la password predefiniti del router. La modifica del nome impedisce agli hacker di indovinare il dispositivo o la rete che stai usando. Utilizza l'autenticazione WPA per creare una rete sicura.
  • Utilizza firewall su tutti i computer e sul router. La maggior parte dei router dispone di firewall integrato nell'hardware, ma deve essere prima abilitato dall'utente.
  • Se il router in uso non offre funzionalità di sicurezza appropriate, sostituiscilo con uno dotato di tali funzioni.
  • Utilizza un software di sicurezza efficace su computer e smartphone, per evitare l'installazione di malware o virus. Acquista il software Kaspersky Anti-Virus o scegli il pacchetto Total Security, che fornisce una soluzione di Cybersecurity all-in-one per la tua Smart Home.
  • Applica sempre le patch e gli aggiornamenti di sicurezza e mantieni aggiornato il tuo software. Un software obsoleto presenta vulnerabilità che possono essere facilmente sfruttate dagli hacker.

Anche se hai seguito tutti questi consigli per salvaguardare la tua casa, tieni presente che se accedi a una rete Wi-Fi pubblica con il laptop o il telefono potresti essere comunque a rischio. Se tu puoi accedere a una rete senza autenticazione, possono farlo anche gli hacker. Se utilizzi regolarmente reti Wi-Fi pubbliche, impara a utilizzare una Virtual Private Network (VPN) come Kaspersky VPN Secure Connection per proteggere la tua privacy e la tua Smart Home.

come proteggere dagli hacker la tua Smart Home basata su IoT

Dopo aver protetto le reti per assicurarti che nessuno dei tuoi dispositivi IoT possa accedere ai tuoi dati personali o controllare le rete, il passo successivo consiste nella protezione dei singoli dispositivi.

  • Cambia le password predefinite. Se mantieni la password predefinita di un dispositivo, chiunque possieda un dispositivo dello stesso tipo è in grado di accedervi. Lasciare la password predefinita equivale a non configurare alcuna password.
  • Modificare la password ogni sei mesi può incrementare notevolmente il tuo livello di sicurezza.
  • Se utilizzi dispositivi ad attivazione vocale, come gli altoparlanti intelligenti, sostituisci il comando di attivazione "OK Google" o "Hei Alexa" con una parola nota solo a te e alla tua famiglia. In questo modo, un eventuale intruso non sarà in grado di utilizzare il tuo sistema.
  • Prima di acquistare un nuovo dispositivo, informati adeguatamente sul suolivello di protezione. Scopri se il produttore rilascia aggiornamenti regolari del firmware. Per l'Internet of Things sei mesi sono già un periodo lungo. Se acquisti un dispositivo destinato a durare per dieci anni o più, devi assicurarti che sia protetto dalle minacce emergenti.
  • Acquista dispositivi Smart Home da fornitori affidabili, come Samsung, LG, Google o Amazon.
  • Leggi l'Informativa sulla privacy del dispositivo prima di acquistarlo. Come verranno usati i tuoi dati personali dal produttore? A quali dati ha accesso il dispositivo? Se non desideri utilizzare l'attivazione vocale sul tuo dispositivo, è consigliabile disattivare il microfono per evitare che altre conversazioni possano essere intercettate e trasmesse.
  • Ricorda di aggiornare regolarmente i dispositivi, utilizzando gli aggiornamenti automatici o manuali. A tale scopo può essere necessario visitare il siti Web del produttore per scaricare gli aggiornamenti e quindi collegare il dispositivo a un computer per aggiornarlo. Gli hacker escogitano trucchi sempre nuovi per compromettere i dispositivi IoT, e le patch di sicurezza garantiscono protezione da queste nuove minacce.
  • Identifica i dispositivi che devono essere necessariamente connessi. Se non utilizzi le funzionalità connesse della macchina da caffè o del forno, utilizza il dispositivo offline.
  • Disattiva l'Universal Plug & Play (UPnP). Molti dispositivi intelligenti utilizzano questa funzionalità per individuare altri dispositivi e connettersi automaticamente. Tuttavia, i protocolli UPnP sono vulnerabili agli attacchi esterni e consentono a un criminale di assumere il controllo di più dispositivi, dopo averne attaccato uno solo.
  • Controlla le autorizzazioni per le app in esecuzione sui dispositivi. Qualsiasi cosa richieda l'autorizzazione per modificare le impostazioni del router costituisce una potenziale minaccia alla sicurezza.
  • Presta attenzione allo storage cloud per i dispositivi. Poiché richiede una connessione al cloud per caricare e scaricare i contenuti, un estraneo potrebbe attaccare tale connessione e sfruttarla per accedere alla tua rete. Se desideri utilizzare la tecnologia cloud, assicurarti di aver compreso le misure appropriate da adottare per proteggere i tuoi dati e la tua privacy.

Ricorda che ogni nuovo dispositivo aggiunto offre ai malintenzionati una nuova opportunità per accedere alla tua rete. Per ciascun gadget, spetta a te decidere se la praticità o le funzionalità che offre valgono il rischio che comporta.

Vantaggi di una Smart Home sicura

Anche se una Smart Home presenta alcune sfida per la sicurezza, può anche offrire la possibilità di aumentare la protezione della tua casa. Molti dispositivi hanno lo scopo di semplificare le attività quotidiane, ma alcuni possono anche offrire protezione e sicurezza aggiuntiva.

Ad esempio, un sistema di chiusura delle serrature controllato a distanza garantisce che nessuno possa copiare le chiavi o lasciare una chiave di riserva sotto il tappetino. In questo modo puoi gestire gli accessi, non solo dei familiari ma anche di eventuali collaboratori di fiducia, ad esempio addetti al servizio di pulizia o custodi. Verificare se porte e finestre sono chiuse è più facile se non è più necessaria un'ispezione fisica, ma basta interrogare il dispositivo di controllo.

Quando non sei a casa, puoi migliorare la sicurezza accendendo e spegnendo luci e Hi-Fi da remoto. In questo modo gli estranei hanno l'impressione che tu sia a casa, anche se sei fuori per il weekend o lavori fino a tardi. L'accesso da remoto alle telecamere di sicurezza consente di identificare potenziali problemi, come pacchetti lasciati in piena vista o sulla soglia oppure cancelli di casa lasciati aperti.

Comunque, puoi sfruttare questi vantaggi solo se hai già protetto la tua rete domestica intelligente e ti sei assicurato che non sia stata hackerata.

Il futuro delle Smart Home basate su IoT

Vengono continuamente creati nuovi prodotti che permettono di connettere a Internet gadget e sistemi domestici. Entro la fine del 2021, potrebbero essere in uso 25 miliardi di smart device IoT, come lampadine intelligenti, monitor della qualità dell'aria, campanelli per la porta, lavatrici e frigoriferi. La tua casa IoT ha il potenziale di offrire un livello di controllo incredibile, ma spetta a te assicurarti che garantisca anche la stessa eccezionale protezione.

 

Link correlati

Come proteggersi dagli attacchi alle automobili

Attacchi alle webcam: la tua webcam potrebbe spiarti?

Il tuo Smart TV ti sta spiando?

L'apocalisse della Smart Home

Quanto sono sicure le Smart Home?

Sei a casa, le luci sono accese, la cena è sui fornelli e stai ascoltando uno dei tuoi brani preferiti. Tutto procede per il meglio, grazie alla tua Smart Home. Se desideri aumentare lievemente la temperatura della stanza, ti basta pronunciare la parola giusta per fare in modo che gli altoparlanti intelligenti ricevano il messaggio e regolino la temperatura.
Kaspersky Logo