I nostri partner - Soluzioni e opportunità| Kaspersky Lab | Kaspersky Lab IT

Gli obiettivi del programma

  • Ridurre il rischio che il software di un partner venga erroneamente classificato come nocivo, cioè il problema dei rilevamenti di falsi positivi.
  • Garantire un'esperienza positiva per gli utenti che scaricano e utilizzano il software del partner e di Kaspersky Lab.
  • Ridurre notevolmente il carico sui servizi di assistenza del partner e di Kaspersky Lab.

Vantaggi

  • La partecipazione al programma è gratuita.
  • Compatibilità verificata con le configurazioni effettive della protezione antivirus offerta da Kaspersky Lab; riduzione del rischio di falsi allarmi generati dalla protezione antivirus nell'eventualità di un comportamento non standard del software del partner.
  • Competenza sul software di terze parti indipendenti fornita da Kaspersky Lab, azienda leader nel settore della difesa antivirus e della sicurezza delle informazioni.

Requisiti per partecipare al programma Whitelist

  • L'azienda deve avere un sito Web funzionante.
  • Il sito Web dell'azienda deve contenere l'indirizzo della sede legale.
  • Il software e il sito Web dell'azienda non devono promuovere idee di tipo religioso, politico o pseudoscientifico.
  • Il software dell'azienda non deve replicare l'interfaccia di prodotti di terze parti o messaggi di sistemi operativi standard. Il software dell'azienda non deve mostrare messaggi falsi forniti presumibilmente da terze parti.
  • Ogni icona di controllo e il relativo titolo sul sito Web e sul software deve inequivocabilmente corrispondere all'azione associata.
  • Il software dell'azienda non deve pubblicizzare o promuovere software o risorse Web di terze parti, a meno che non siano utilizzati come piattaforma di lancio (come Steam or Origin).
  • Il codice o la configurazione dei file del software (compresi i download) non devono contenere funzioni che richiamino risorse nocive od ospitanti PuP (Potentially Unwanted Programs, programmi potenzialmente indesiderati).
  • Un'eventuale firma digitale dell'azienda non deve essere utilizzata da altri fornitori e/o essere compromessa (non devono essersi verificati casi registrati in cui la firma è stata utilizzata da malware o PuP).
  • Il programma per l'amministrazione remota non verrà aggiunto se:
    • Il software è stato precedentemente utilizzato da hacker. Ad esempio, il programma è stato utilizzato come componente backdoor.
    • Il programma può essere utilizzato per accedere in remoto a un computer senza notificare l'utente.