Product

Kaspersky Hybrid Cloud Security for Google Cloud

Ottimizzate la sicurezza e accelerate la compliance in Google Cloud

Proteggere la digital transformation aziendale

La visibilità dell'infrastruttura offre una base solida per un cloud computing sicuro

La migrazione completa o parziale di un'infrastruttura al cloud pubblico nasconde molte difficoltà che rischiano di passare inosservate. I tradizionali strumenti di deployment e rilevamento della rete non garantiscono visibilità e controllo completi sui workload cloud, e il deployment distribuito fra più cloud pubblici complica ulteriormente la situazione. La sicurezza costituisce un elemento chiave per garantire business continuity e sicurezza dei dati, ma senza visibilità e controllo non è possibile ottenere una protezione efficace.

Ma scegliere la soluzione di sicurezza più adatta alle proprie esigenze è tutt'altro che semplice. Serve una protezione senza compromessi, cosa che costituisce un problema di per sé, visto l'attuale panorama delle minacce, ma anche un'integrazione cloud-native, per supportare la maggior parte degli scenari cloud.

Drastica riduzione degli incidenti correlati alla sicurezza

"La soluzione Kaspersky individua minacce che non venivano rilevate dalla soluzione per endpoint security precedente. Sono certo che, se avessimo mantenuto quella soluzione, a breve saremmo stati vittima di un altro tipo di attacco." - Responsabile operativo dell'infrastruttura di rete di un azienda retail

Gestione semplificata della soluzione

La console centralizzata, che consente ai team IT e di sicurezza di gestire da una singola applicazione gli agenti di sicurezza Kaspersky in tutta l'infrastruttura, ha permesso a questi team operativi di aumentare la produttività dei rispettivi task.

Approccio alla sicurezza più efficace e visibilità superiore

"Per noi, il vero vantaggio è costituito dalla tranquillità di sapere che siamo protetti più efficacemente della minacce attuali e future." - Responsabile operativo dell'infrastruttura di rete di un azienda retail

In uso

  • Integrazione nativa con l'API GCP

    Kaspersky Hybrid Cloud Security semplifica l'orchestrazione dei deployment nel cloud pubblico:

    • Integrazione nativa con l'API di Google Cloud Platform e acquisto diretto dal marketplace del cloud
    • Funzionamento multi-cloud esteso a Google Cloud, AWS e Azure
    • L'inventario dell'infrastruttura cloud risulta molto più semplice, così come il provisioning della sicurezza automatizzato dei workload, indipendentemente dalla loro posizione.
    • Il modello BYOL (Bring Your Own License) garantisce la collaborazione continua con i partner attuali.
  • Protezione completa

    Kaspersky è famosa per la sua esperienza nel campo della sicurezza e per le sue tecnologie di protezione all'avanguardia. La nostra soluzione offre:

    • Protezione Next Generation da ransomware e malware fileless
    • Network Threat Protection (IPS/IDS)
    • Protezione da ransomware per sistemi operativi guest e dati condivisi
    • Protezione dei server assistita da cloud
    • Prevenzione degli exploit
    • Hardening dei sistemi
    • File Integrity Monitoring
    • Log Inspection
    • Protezione dei container
  • Orchestrazione unificata

    La console completamente scalabile garantisce una gestione esaustiva della sicurezza:

    • Implementazione automatica
    • Gestione basata su policy
    • Singola console di gestione
    • Gerarchia di server di gestione
    • Scalabilità per progettazione, che consente di gestire fino a 100.000 workload cloud tramite un singolo server
    • Alta disponibilità
    • Role-Based Access Control (RBAC) granulare
    • Alti livelli di visibilità con report e dashboard configurabili

Piattaforme supportate

Per un elenco completo delle piattaforme supportate, visitate il sito support.kaspersky.com

Le minacce

Una singola istanza cloud compromessa rischia di produrre effetti estremamente negativi sull'intera azienda. La sicurezza è una responsabilità condivisa, e questo accresce l'importanza di applicare funzionalità di sicurezza adeguate ai workload Google Cloud.

  • <p>Un allineamento scorretto fra strategie di sicurezza e IT risulta particolarmente dannoso in un ambiente cloud, poiché rischia di compromettere la sostenibilità aziendale.</p>

    Un allineamento scorretto fra strategie di sicurezza e IT risulta particolarmente dannoso in un ambiente cloud, poiché rischia di compromettere la sostenibilità aziendale.

  • <p>Nel cloud un approccio incentrato solo sulla prevenzione anti-malware non basta. Per garantire un percorso cloud sicuro occorrono più livelli di protezione, come la protezione comportamentale e i controlli di sicurezza.</p>

    Nel cloud un approccio incentrato solo sulla prevenzione anti-malware non basta. Per garantire un percorso cloud sicuro occorrono più livelli di protezione, come la protezione comportamentale e i controlli di sicurezza.

  • <p>Solitamente, i data breach più gravi sono dovuti all'implementazione di soluzioni di sicurezza che non garantiscono una visibilità coerente.</p>

    Solitamente, i data breach più gravi sono dovuti all'implementazione di soluzioni di sicurezza che non garantiscono una visibilità coerente.

  • <p>La mancanza di integrazione con l'API limita l'efficienza del provisioning della sicurezza, ma i workload cloud devono essere protetti, anche quando non si vedono.</p>

    La mancanza di integrazione con l'API limita l'efficienza del provisioning della sicurezza, ma i workload cloud devono essere protetti, anche quando non si vedono.

Le alleanze

Grazie alle nostre alleanze tecnologiche, spianiamo la strada verso una corretta trasformazione digitale e una sicura adozione del cloud.

Relativo a questo prodotto