Come proteggere la reputazione online?

La reputazione online, o e-reputation, rappresenta un aspetto da non sottovalutare: ecco cosa si intende con questo termine, quali sono le principali minacce e gli strumenti per difendersi.

All’interno di un ecosistema digitale sempre più complesso, difendere la reputazione online diventa un requisito essenziale per tutelare la propria immagine e la propria persona. La reputazione online ha infatti il potere di influenzare le opinioni degli utenti su una determinata persona fisica.

Che cosa si intende però esattamente quando si parla di reputazione online? Quali sono le principali minacce che possono intaccarla, soprattutto, come difendersi?

Reputazione online, che cos’è?

Con reputazione si intende la percezione che gli utenti hanno di una persona, un brand, un prodotto o un servizio. La reputazione online rappresenta il risultato dei contenuti che sono pubblicati sul Web dai consumatori, influencer, aziende, media e in generale da tutti gli internauti.

La reputazione online di una persona può essere influenzata da menzioni, articoli o semplici post social, pubblicati anche da terzi. Quello che conta veramente non è la quantità delle pubblicazioni, quanto piuttosto la loro qualità e la visibilità di cui godono.

Quali sono le minacce alla reputazione online?

I rischi legati alla reputazione online sono di diverso tipo e toccano vari ambiti. Gli attacchi diretti più conosciuti sfruttano i motori di ricerca e i social network, dove basta “parlare male” di un prodotto, un servizio o una persona perché la reputazione online venga compromessa irreparabilmente.

Ci sono anche minacce indirette alla reputazione online, come gli attacchi spam o phishing che usano il dominio di un’organizzazione e possono provocare la messa in blacklist dello stesso, causando al professionista un blocco nell’invio delle e-mail.

Anche la pratica del doxing è un rischio di cui tener conto quando si naviga online. Il doxing consiste nel diffondere e condividere dati personali degli utenti su diversi canali pubblici online, come forum, social media e registri di applicazioni.

Tutti questi fattori possono quindi concorrere a creare un problema di reputazione personale, che mina la credibilità e l’affidabilità del professionista. La conoscenza di questi pericoli è sempre più diffusa, secondo il Consumer Barometer Report 2020 il 48% dei consumatori globali si aspetta di essere colpita da una violazione di dati in futuro. Quindi, come ci si può tutelare quindi da questi attacchi?

Come difendere la reputazione online?

Come emerge dal report Kaspersky intitolato “Defending digital privacy: taking personal protection to the next level” gli utenti stanno acquisendo sempre maggior consapevolezza sui siti in cui sono presenti dei loro dati personali. L’82% degli utenti, il 69% a livello italiano, ha dichiarato di aver tentato di cancellare delle informazioni private da siti web o social media. Il 12% degli italiani (percentuale che arriva al 24% a livello globale) ha poi affermato che i propri dati personali o le informazioni sulla famiglia siano diventati di dominio pubblico senza il loro consenso.

Per difendere la tua reputazione sui social network e sul web puoi attuare una serie di misure. Come prima cosa mappa costantemente quello che viene detto su di te o sulla tua azienda online, attraverso un’attenta e precisa attività di monitoring che si basa su pianificazione, ascolto e strategia. Saper gestire e nascondere informazioni personali presenti sul Web è per gli italiani un’attività fondamentale. Sempre in base a quanto riportato nel report sopra citato, il 43% degli utenti in Italia adotta misure aggiuntive durante la navigazione su Internet per celare dati privati a criminali informatici.

Un’altra attività fondamentale per tutelare la tua privacy online consiste nello stilare un elenco degli account che hai online, di modo da tenere traccia di servizi e siti che potrebbero conservare le tue informazioni personali.

Fai poi molta attenzione a tutto ciò che posti sul web e sui social media: utilizza sempre un tono e un linguaggio appropriati, pubblica foto e video coerenti con la tua persona e soprattutto non inviare materiale o informazioni personali a soggetti che non conosci.

Con la suite Kaspersky Total Security e la polizza Allianz Partners Cyber Risk Protection potrai inoltre tutelare anche la tua reputazione online. Con Kaspersky Total Security potrai navigare sul Web protetto da ogni rischio: avrai infatti a disposizione la sicurezza dell’antivirus Kaspersky, la protezione da Ransomware, Trojan e altre minacce e la tranquillità nell’utilizzo di webcam, Password Manager e VPN.

Grazie alla polizza Allianz Partners Cyber Risk Protection potrai invece godere della Protezione E-reputation (identità digitale) e Cyber bullismo, per avere assistenza nel cancellare o bloccare dati che danneggiano l’identità digitale tua o della tua famiglia, nel caso in cui queste informazioni private siano state pubblicate senza autorizzazione o illegalmente su blog, forum, social network, siti web, o usate per reati di cyberbullismo.

Scopri subito tutti i vantaggi di Kaspersky Total Security e Allianz Partners Cyber Risk Protection, per vivere solo il bello del web!

 

Consigli