#consigli

252 Articoli

Safer Internet DaY: 7 buone abitudini

Safer Internet Day: 7 buone abitudini per navigare in sicurezza

Domani, martedì 11 febbraio, festeggiamo il decimo anniversario del Safer Internet Day. Introdotta nel 2004, questa giornata si propone di promuovere l’utilizzo sicuro di Internet e fomentare alcune buona abitudini che possono rendere il Web un luogo migliore. Sfortunatamente non è possibile essere al sicuro al 100%, ma questo accade anche nella vita reale. Infatti, il nome che è stato scelto per il programma lo indica chiaramente: Safer Internet Day, una giornata per fare di Internet un luogo più sicuro.

Le app bancarie di iOS fanno acqua da tutte le parti

Varie applicazioni bancarie per iOS piuttosto diffuse appartenenti a entità bancarie famose in tutto il mondo contengono bug che espongono gli utenti al furto di dati e alla violazione dei propri account. In particolare, un hacker esperto potrebbe potenzialmente controllare gli utenti mediante attacchi man-in-the-middle, impossessarsi degli account attraverso l’hijacking e causare problemi di corruzione di memoria che potrebbero mandare in crash il sistema e consentire la diffusione d’informazioni personali.

Requisiti di sistema

Occhio ai Requisiti di Sistema dell’antivirus!

Da utenti responsabili e attenti quali siete, sicuramente avrete letto il Contratto di Licenza dell’antivirus che avete installato sul vostro computer. Purtroppo però accade spesso che, prima di acquistare o installare il prodotto, non si presti la dovuta attenzione ai Requisiti di Sistema.

Regali Natale

Basta con strani risultati di ricerca su Google!

In generale, è molto importante che i genitori controllino l’attività online dei propri figli, per proteggerli da eventuali contenuti inappropriati; tuttavia, bisogna essere ancora più vigili durante il periodo che precede le vacanze di Natale. Potrebbe capitare, infatti, che bambini e ragazzi (ormai sempre più abituati a usare i dispositivi digitali), mentre cercano in rete un giocattolo o un videogioco da aggiungere alla lista dei regali, s’imbattano in immagini di sesso o droga che potrebbero turbarli.

Password rubate

Due milioni di password rubate. E la vostra?

Qualsiasi password è di grande valore per i cybercriminali, che sia dell’account e-mail, dei vari profili sui social network o dell’account di home banking, in quanto ogni profilo o account può essere utilizzato per compiere attività criminali. Non c’è da meravigliarsi, quindi, che il furto di password sia ormai una pratica molto diffusa. A volte i cybercriminali riescono a rubare le password dai server de grandi compagnie, mentre altre volte le recuperano direttamente dai dispositivi degli utenti. Alcuni ricercatori nell’ambito della sicurezza IT hanno scoperto di recente un enorme database contenente circa due milioni di password di ogni tipo, raccolte grazie alla botnet Pony. Il malware associato alla botnet ha infettato un computer, ha rastrellato tutte le password (salvate) da browser Internet, email e client FTP; i cybercriminali hanno poi ricevuto queste password mediante alcuni server proxy in modo tale da non rivelare la propria ubicazione. In questo attacco su larga scala sono riusciti a ottenere password di accesso ai servizi più diversi come Facebook, Yahoo, Gmail, Twitter e LinkedIn, più altri social network russi come Odnoklassniki e Vkontakte.

Foursquare

Documenti personali? Non condivideteli sui social!

Quando si parla della tendenza degli utenti a condividere troppe informazioni personali sui social media, si pensa soprattutto a Facebook e Twitter. Altro popolare social network da aggiungere alla lista è Foursquare, che permette di fare check-in nei posti che si visitano: su questo blog, infatti, abbiamo discusso più volte dei pericoli derivanti dall’indicare la propria geolocalizzazione al resto degli utenti. Tuttavia, oltre ai rischi connessi alla a questo genere d’informazioni, in questa piattaforma se ne nascondono molti altri.

risparmio-batteria

Consiglio della settimana: ottimizzazione del portatile quando lo si usa senza cavo

State terminando un lavoro e il computer si sta per spegnere perché ha poca batteria? Vi capiamo perfettamente; ecco perché oggi vi vogliamo dare qualche suggerimento per gestire casi come questi. Se avete Kaspersky Anti-Virus installato sul vostro computer, è normale che influisca sulla durata della batteria del portatile perché è costantemente al lavoro per proteggervi dalle minacce.

Giochi "gratuiti"

I giochi “gratuiti” non lo sono poi così tanto

Preparatevi psicologicamente perché stiamo per comunicarvi una scoperta shock che abbiamo fatto quest’anno sui giochi elettronici. I giochi cosiddetti “gratuiti” in realtà fanno più profitti delle console e dei videogiochi a pagamento messi insieme! Si potrebbe pensare che questi ricavi derivino dai banner pubblicitari; in realtà succede che il giocatore non paga prima di scaricare il gioco, ma mentre sta giocando.

6 consigli per proteggere il vostro computer

La sicurezza e la protezione del computer sono sicuramente aspetti su cui vi siete confrontati da tempo. Aggiornare l’antivirus, stabilire una password forte per i vostri account online e cambiarle con frequenza sono questioni fondamentali. Tuttavia, se volete andare sul sicuro e proteggervi durante la navigazione, evitando i furti di identità, questi consigli potrebbero esservi utili.

Consiglio 21-10-13

Consiglio della settimana: come sbarazzarsi delle email indesiderate

Spam. Questa parola evoca agli utenti solo fastidi e problemi. Anche se abbiamo seguito tutti i consigli su come stare alla larga dallo spam, può capitare che ogni giorno un paio di messaggi indesiderati possano passare i filtri della nostra casella di posta. Se continuiamo a ricevere messaggi spam da parte di un determinato indirizzo email, possiamo fare in modo che vadano a finire direttamente nella cartella di Spam.