7 consigli per proteggere la connessione Wi-Fi di casa

I produttori di router e di ISP stanno facendo in modo che le impostazioni Wi-Fi siano le più facili possibili (e nel settore della sicurezza, si sa, facile vuol dire problemi).

Impostare il router Wi-Fi di casa era un compito complicato che creava diversi problemi all’utente medio di computer. Per rispondere a questo problema, i produttori di ISP e dei router hanno realizzato alcuni pulsanti e alcune impostazioni predefinite per fare in modo che la connessione sia la più facile possibile (e nel settore della sicurezza, si sa che facile è sinonimo di problemi).

wifi-security-settings-featured

Proteggete il router Wi-Fi di casa dagli estranei seguendo questi sette consigli:

1. Evitate l’installazione EZ. Alcuni router Wi-Fi promettono un’installazione facilissima (basta premere semplicemente il pulsante per connettervi). Ma se non conoscete le credenziali non siete i veri proprietari del vostro dominio.

2. Rinominate la rete del router Wi-Fi. Se vogliamo essere precisi, questo non rende la vostra rete più sicura ma migliora sicuramente la situazione dell’intera rete. Quando vi connettete o fate connettere un ospite, non dovrete ricordarvi se la vostra rete è NETGEAR58843 o Linksys-u8i9o. Al contrario, potete scegliere un nome facile (o divertente) da ricordare.

3. Cambiate le credenziali d’accesso del router Wi-Fi. I produttori di router Wi-Fi spesso riutilizzano i nomi e le password amministratore predefinite. Potete cercarle su Internet (ad esempio, alcuni produttori utilizzano “admin” o “blank” per il nome dell’amministratore, e “admin” o “blank” per la password, dipendendo dal modello). Non si tratta di segreti di stato ma il vostro vero nome utente e la vostra vera password dovrebbero essere super segreti, quindi cambiateli. Potete assicurarvi di aver scelto una password efficace con il verificatore di password di Kaspersky Lab.

4. Assicuratevi che non si possa accedere da Internet alla pagina d’accesso del vostro router. I router moderni hanno solitamente delle funzionalità che permettono di modificare le impostazioni in maniera remota su Internet. In alcuni casi può essere utile, ma questo suppone anche poca protezione. Per questo motivo, se non ne avete bisogno, disabilitatele. Il nome dell’opzione varia in base al produttore, ma controllate le impostazioni del vostro router, cercate qualcosa simile alla “Gestione Remota” e assicuratevi di disattivare l’opzione.

La parte più importante: proteggete il vostro Wi-Fi con crittografia WPA2 affidabile e con una forte password

5. Proteggetevi con un protocollo di crittografia affidabile e con una password forte. Questa è la parte più importante. Nel passo numero 3 avete cambiato il login del router Wi-Fi che protegge le opzioni del router. Adesso dovete scegliere una password di rete. Si tratta di quella che digitate sul vostro PC, Mac, smartphone, tablet o su altri dispositivi per connettervi al Wi-Fi. Non volete che i vostri vicini o i passanti possano utilizzare il vostro Wi-Fi. Personalmente, consiglio di scegliere una crittografia personale WPA2 per la password. Potete anche utilizzare una passphrase, che dovrebbe essere più semplice da ricordare rispetto a una password complessa ma dovrebbe essere anche più difficile da hackerare.

6. Proteggete tutte le vostre reti Wi-fi. Personalmente, non ho una rete ospite perché la mia rete è praticamente inaccessibile. Ma se il vostro router supporta una rete ospite e ne volete creare una, fatelo. Chiamatela ad esempio “LaMiaMeravigliosaRete – OSPITI” e dotatela di una forte password e di una forte crittografia. In questo modo non dovrete dare ad altri la password della vostra rete privata.

7. Proteggete tutti i dispositivi. Sia che stiate utilizzando un computer, un tablet, uno smartphone, un Kindle o qualsiasi altro dispositivo connesso, proteggetelo con una forte password e non datela a nessuno. Utilizzate un software di sicurezza (come Kaspersky Total Security) su tutti i dispositivi (e aggiornate sempre tutti i software).

Consigli