Fortnite: 5 consigli per la vostra sicurezza

31 Ago 2018

Fortnite Battle Royale, il videogioco multigiocatore sviluppato da Epic Games, diventa ogni giorno più popolare, soprattutto da quando è stata lanciata una versione per Android. Tuttavia, a differenza della maggior parte degli sviluppatori, Epic ha preso l’audace decisione di non rilasciare su Google Play una versione mobile. Google lo ha anche specificato:

 

In questo articolo vi spiegheremo a quali pericoli potreste andare incontro e cosa fare per proteggere smartphone, account su Epic Games e portafoglio.

 

1. Scaricate Fortnite per Android esclusivamente dal sito ufficiale

Si può scaricare Fortnite for Android dal sito Internet ufficiale del gioco; si tratta di una maniera semplice di evitare siti falsi che propongono Trojan mascherati da Fortnite Launcher.

Dopo aver installato il gioco, tra le impostazioni del vostro smartphone dovrete spuntare la casella che consente l’installazione da fonti esterne. Basta andare su Impostazioni > Sicurezza e cliccare su Fonti sconosciute.

 2. Non dimenticate di riattivare il blocco delle installazioni da fonti sconosciute

Dopo aver installato Fortnite sul vostro smartphone o tablet Android, non dimenticatevi di disattivare l’opzione appena menzionata che consente l’installazione da fonti esterne.

Se questa opzione delle impostazioni continua a essere attiva, ne risentirà molto la sicurezza del vostro dispositivo in quanto verrà installata qualsiasi applicazione proveniente da un qualsiasi sviluppatore. I cybercriminali sfruttano molto questa opzione e approfittano della crescente popolarità di Fortnite e di altri giochi molto conosciuti per fare cassa alle spalle di ignari giocatori (si sa che questi giochi gestiscono un importante flusso di denaro).

 3. Utilizzate su Android Fortnite Launcher versione 2.1.0 o superiori

I ricercatori di Google hanno scoperto che Fortnite Launcher (l’installer della app) può essere oggetto di attacchi Man-in-the-Disk. In parole povere, l’installer potrebbe praticamente installare qualsiasi app offerta e senza battere ciglio (comprese quelle dannose).

Epic Games, lo sviluppatore del gioco, ha già risolto la vulnerabilità per cui le versioni di Fortnite Launcher a partire dalla 2.1.0 sono immuni a questo tipo di attacco. Per questo vi consigliamo di utilizzare l’ultima versione dell’installer.

Se avete installato il gioco mediante una precedente versione, vi consigliamo di eliminare sia Fortnite, sia Fortnite Launcher dal vostro dispositivo e reinstallare il gioco utilizzando la versione più recente dell’installer. Inoltre, raccomandiamo una scansione del sistema con un antivirus affidabile <KISA PLACEHOLDER> per scartare l’ipotesi che questo genere di attacco abbia coinvolto il vostro dispositivo Android.

4. Modificate la password del vostro account Epic Games

Secondo alcune fonti online, lo scorso marzo una fuga di dati ha consegnato gli account di Epic Games nelle mani dei cybercriminali, che ovviamente ne hanno approfittato. Nei forum ci sono moltissimi thread sul furto di account di Fortnite e su come i cybercriminali li hanno utilizzati per acquistare codici in-game o per rivendere gli account al ribasso.

Se avete creato un account Epic Games prima di marzo 2018 e non avete cambiato la password, vi consigliamo di farlo subito mediante questo link.

5. Attivate l’autenticazione a due fattori

Anche se dovesse esserci una fuga dei vostri dati d’accesso, i cybercriminali non potrebbero utilizzarli se avete asttivato una seconda conferma, che si ottiene mediante un breve codice temporaneo usa e getta. Per l’autenticazione a due fattori, Epic Games consiglia Google Authenticator e siamo d’accordo. In alternativa, potete ricorrere a Microsoft Authenticator o ad Authy. Per maggiori informazioni, potete consultare la pagina di assistenza di Epic Games.