Mondiali di calcio 2018: consigli per la sicurezza

Minacce

 

Qualsiasi evento di grande portata attrae i cybercriminali, e gli imminenti Mondiali di calcio ovviamente non fanno eccezione. Per gli hacker rappresentano una grande opportunità per appropriarsi del denaro e dei dati personali degli appassionati di questo sport che hanno deciso di assistere di persona all’evento, di guardarlo da casa o di viverlo in qualsiasi altro modo. Qui di seguito troverete qualche consiglio per evitare il phishing:

  1. Se avete intenzione di assistere di persona a una partita, state alla larga dai biglietti economici. I biglietti ufficiali dei Mondiali sono disponibili esclusivamente sul sito della FIFA. Tutti venduti? Che sfortuna, ma non perdete tempo a cercare alternative su Internet. Se trovate i biglietti su altri siti, molto probabilmente si tratta di una truffa, sopratutto se i prezzi sono molto allettanti. Su siti di questo tipo potreste solo fare un buco nell’acqua… e nel portafoglio. Ricordate che i biglietti sono nominativi, all’entrata vi verrà richiesto un documento di identità e se i dati non corrispondo a quelli presenti sul biglietto, non potrete entrare allo stadio;
  2. Non acquistate nulla dagli spammer. Nei giorni precedenti all’inizio dei Mondiali, le caselle di posta verranno tappezzate di offerte speciali sul merchandising. Se va bene, i gadget sono venduti a prezzi gonfiati o peggio, il che è più probabile, questi gadget non esistono nemmeno e i truffatori cercano solamente di spillarvi soldi per poi sparire nel nulla;
  3. Non cadete nella trappola delle lotterie e degli omaggi. I cybercriminali possono spacciarsi per uno dei tanti sponsor dei Mondiali e usare come esca viaggi gratuiti e videogiochi. Alcune offerte sono reali ma la maggior parte di queste email sono di phishing, grazie alle quali i cybercriminali si appropriano dei dati personali degli utenti (che invece sperano di avere in regalo una maglietta o un viaggio). Alcuni cybercriminali vanno oltre e provano ad ottenere username e password degli account di gioco Origin promettendo agli utenti una copia gratuita di FIFA 2018 se si clicca su un determinato link e si inseriscono certi dati;
  4. Non utilizzate servizi di siti di dubbia provenienza che offrono alloggi economici o biglietti aerei. Ne abbiamo già parlato, ma vale la pena ripeterlo: prenotate alloggi e voli solo su siti affidabili e, anche in questo caso, assicuratevi prima che si tratti del sito vero e non di un clone creato apposta per sottrarre i dati con il phishing;
  5. Per vedere le partite online, usate solo i siti partner ufficiali della FIFA, perché alcuni siti non ufficiali possono infettare gli utenti con miner web o malware pericolosi. E per qualsiasi evenienza, installate una soluzione di sicurezza con antivirus web integrato e funzionalità anti-phishing, come Kaspersky Internet Security
  6. Se avete intenzione di andare in Russia (anche se non gioca l’Italia), utilizzate una VPN per connettervi a Internet. Dopo il tentativo del governo russo di bloccare Telegram, molti siti popolari del paese non sono disponibili o sono instabili. E per evitare contrattempi mentre pubblicate le vostre foto dei momenti più salienti della partita, meglio connettervi in anticipo a una VPN. Kaspersky Secure Connection può essere un’ottima opzione.