10 trucchi per proteggere il vostro computer

Ogni anno è sempre più complicato proteggere i computer e dispositivi mobili dalle minacce online. È dunque fondamentale che l’industria della sicurezza informatica si innovi costantemente. Oggi vi proponiamo una lista con una serie di tecnologie che vi aiuteranno a combattere i pirati informatici durante questo 2014…. e oltre.

Kaspersky Internet Security ― Multi-Device

Ogni anno è sempre più complicato proteggere i computer e dispositivi mobili dalle minacce online, dato che i criminali inventano costantemente nuovi trucchi per rubare soldi, dati o persino per tenere i dispositivi in ostaggio. È dunque fondamentale che l’industria della sicurezza informatica si rinnovi costantemente. Oggi vi proponiamo un’anticipazione sulle nuove tecnologie che vi aiuteranno a combattere (o almeno a spaventare) i pirati informatici durante il prossimo 2015. Kaspersky Internet Security ―Multi-Device implementerà tutte queste tecnologie nella sua nuova versione del 2015, in uscita tra pochi mesi.

1. Attenzione ai Cryptolocker

Sicuramente vi ricorderete di Cryptolocker, dato che ha fatto molto parlare di sé ultimamente. Questo malware fastidioso cripta i vostri documenti con una chiave unica e chiedere a cambio dello sblocco un riscatto  sui 3.000 dollari. La rimozione del malware non ripristinerà i documenti criptati.


Infatti, non è possibile ripristinare i documenti senza la chiave (e solo i creatori di Cryptolocker ce l’hanno). Tuttavia, esiste una soluzione: basta avere a portata di mano un backup recente di tutti i vostri dati. Peccato però che non tutti ci pensino. In tal caso, vi offriamo un’altra soluzione: quando un’app sospetta cerca di accedere al vostro computer, la nostra tecnologia System Watcher salva automaticamente un backup dei vostri dati. Se in seguito viene scoperto che si tratta di un malware “in stile cryptolocker”, tutti i cambiamenti applicati ai documenti (si legga poi la parte sulla crittografia) verranno annullati.

System Watcher

2. Tenetevi alla larga dai Trojan banker

Sì, i cybercriminali possono rubare denaro attingendo direttamente ai vostri conti in banca. Per farlo utilizzano un Trojan banker molto efficace (di recente, in questo modo, una gang criminale ha rubato più di 500.000 euro nell’arco di una sola settimana), riuscendo persino a scavalcare l’autenticazione a due passaggi o altre misure protettive offerte dalla banca. I Trojan bancari sono in grado di spiarvi mentre digitate la vostra password o copiate e incollate il numero della vostra carta di credito, e possono persino scattare uno screenshot mentre state realizzando delle operazioni.

Safe Money blocca i Trojan che cercano di spiare quello che digitate con la tastiera e ciò viene salvato negli appunti, e di scattare foto mentre realizzate operazioni bancarie.

Per proteggere con efficacia un utente, la soluzione di sicurezza deve essere in grado di assicurarsi che il computer comunichi con il sito web corretto, che la crittografia sia attiva e che nessuno sia entrato nel computer. Kaspersky Internet Security ―Multi-Device include Safe Money, una speciale tecnologia che combina tutte queste misure di protezione, bloccando i Trojan che cercano di spiare quello che digitate, interferendo con il browser. Le nuove misure protettive includono un sistema anti-screenshot (spesso i Trojan scattano foto della vostra attività) e una protezione per gli appunti automatici del sistema operativo.

3. In guardia dalle reti Wi-Fi non protette

Tutta la vostra attività digitale è in pericolo quando utilizzate una rete wireless libera, specialmente se in luoghi pubblici. È facilissimo spiare e intercettare le connessioni; ecco perché dovreste evitarle. Tuttavia, la lista dei problemi che si possono riscontrare in questi casi non si limita a una Wi-Fi senza password. Un antivirus intelligente dovrebbe essere in grado di individuare reti non sicure e avvisare l’utente. Il nostro prodotto va ben oltre: avvisiamo l’utente quando esiste una Wi-Fi libera e facciamo in modo che la password venga trasmessa in forma criptata.

Inoltre, vi diamo supporto circa la configurazione di una rete domestica e vi raccomandiamo di evitare le reti pubbliche sconosciute che sembrano poco affidabili.


4. Bloccare chi ci spia via webcam

Potrebbe sembrare il copione di un film di Hollywood, ma purtroppo avviene per davvero. I pirati informatici, se vogliono, possono usare la webcam per spiare le loro vittime. Questa tecnica è usata soprattutto nello cyber-spionaggio, ma c’è chi lo fa semplicemente per divertimento o persino per ricattare la vittima (specie con le ragazze di bell’aspetto.)

È necessario coprire la webcam con del nastro adesivo? Non proprio. Ci sono soluzioni migliori. I prodotti Kaspersky Lab vi avvisano quando una nuova app cerca di accedere alla vostra webcam. Potete attivare questa misura per Skype o Hangouts e fare in modo che queste app non abbiano accesso alla webcam. Facile ed efficiente.

5. Proteggere bambini e ragazzi

Per i bambini, Internet è un mondo dalle mille possibilità, nel bene e nel male. Per aiutare i genitori a gestire le attività online dei ragazzi, esistono diverse soluzioni e strumenti di Parental Control che controllano il tempo che i ragazzi dedicano ai videogiochi, filtrano gli accessi a siti web non appropriati alla loro età e monitorizzano le conversazioni. Tuttavia, la maggior parte delle interazioni di oggi avvengono sui social network e, in seguito alle rivelazioni di Edward Snowden, la maggior parte dei social invia i contenuti in forma criptata. Questo ha reso molti dei moduli di Controllo Genitori inefficaci. La nostra soluzione è in grado di verificare il contenuto criptato se un genitore decidesse di farlo. Questo previene il cyberbullismo e altri pericoli che si nascondono dietro i social network. Inoltre, il nostro nuovo prodotto permetterà agli utenti di impostare restrizioni personalizzate in modo facile e veloce.

6. Proteggersi dal Phishing

Ogni dispositivo con uno schermo e connessione a Internet deve essere protetto dal phishing. Il phishing è un tipo di truffa che definisce quegli attacchi in cui i criminali cercano di rubare le credenziali dell’utente e i dati bancari imitando una pagina web di fiducia (di una banca, un social network e così via). Una soluzione anti-phishing confronta l’indirizzo della pagina web a cui ci si connette con quelli contenuti in un database di siti fraudolenti, bloccando il sito se è pericoloso. Va detto, però, che ogni giorno sorgono nuovi siti di phishing ed è importante poter proteggere gli utenti anche dai nuovi siti fraudolenti. A questo scopo, abbiamo sviluppato più di 200 criteri che ci aiutano a distinguere un sito legittimo da uno falso, criteri che verranno applicati a ogni sito che visitiamo, aiutandoci a evitare le nuove truffe.

7. Compatibilità con le nuove versioni dei Browser

I browser developer cercano di rendere il Web un luogo migliore. Con questo proposito, spesso introducono qualche cambiamento che può creare problemi di compatibilità con i vecchi plugin e add-on. Un esempio è il recente passo di Google verso la distribuzione centralizzata dei plugin di Chrome. Il nostro obiettivo è supportare ogni cambiamento e ogni browser.

8. Tenere sempre sott’occhio lo stato della propria protezione

Sono finiti i tempi in cui una persona possedeva un solo computer. Una famiglia normale può possedere tranquillamente da 3 a 5 dispositivi, includendo computer fissi, portatili, tablet e smartphone. Proprio per questa ragione abbiamo creato le “licenze multi-dispositivo” che rappresentano certamente una grande sfida: il nostro obiettivo è proteggere tutti questi dispositivi nella loro varietà. Potete usare il nostro nuovo Kaspersky Protection Center per osservare, via Internet e in tempo reale, lo stato della protezione di tutti i dispositivi. In questo modo sarà facile gestire licenze, attivare la protezione su ogni dispositivo, ottenere supporto tecnico e accedere a tutti i prodotti e servizi aggiuntivi di Kaspersky Lab, tra cui strumenti gratuiti.

9. Proteggere le persone care

Se uno dei vostri amici inizia a pubblicare su Facebook uno strano annuncio che pubblicizza “pillole dimagranti” o vi invia un link strano con un altrettanto strano commento, non c’è dubbio che lui o lei sia vittima degli hacker, probabilmente attraverso un furto di password o un’infezione malware. Una persona responsabile informerebbe la vittima il prima possibile. Tuttavia, cosa possiamo fare affinché ciò non si ripeta? Proteggere i vostri amici è possibile: Kaspersky Internet Security Multi-Device potrebbe essere la soluzione, consigliatelo ai vostri amici e date loro consigli personalizzati su come proteggersi. In questo modo, i vostri amici saranno protetti, ve ne saranno grati e così facendo proteggerete indirettamente anche voi stessi.

10. Sempre aggiornati

A prima vista può sembrare poco importante, tuttavia nel mondo della sicurezza IT, aggiornare i dispositivi con le ultime versioni dei software è fondamentale. Ecco perché software importanti come lo stesso Windows o Chrome devono auto-aggiornarsi. Abbiamo introdotto lo stesso concetto in Kaspersky Internet Security. Il software aggiornerà automaticamente non solo il database antivirus, ma anche il programma stesso con l’ultima versione disponibile. E, se usate, diciamo, la versione del 2014 ma è uscita la versione del 2015, il software passerà automaticamente alla nuova versione, fino alla scadenza della licenza.

Consigli