Bambini e sicurezza: controllare le app

Consigli Notizie Prodotti

Smartphone e tablet di oggi sono delle vere e proprie console di gioco e i bambini usano i gadget elettronici principalmente per questo scopo. Tuttavia, come è facile immaginare, non tutti i giochi o le app sono adatte ai bambini: alcuni contengono scene di violenza, linguaggio o immagini poco appropriate.

Bambini

Il problema non sono solo i videogiochi: qualsiasi applicazione, anche se scaricata dagli store ufficiali, può avere contenuti indesiderati. Alla luce di tutto ciò, è molto importante dare un’occhiata di tanto in tanto ai dispositivi di bambini e ragazzi, anche se a loro non piacerà. Per fare ciò si può ricorrere a una soluzione di sicurezza che verifichi quali applicazioni siano state installate, evitando qualsiasi problema.

Se bambini e ragazzi utilizzano spesso smartphone e tablet dei genitori, meglio che non accedano a dati personali come password, numeri di carte di credito ecc. Se possibile, è consigliabile utilizzare quelle opzioni che applicano restrizioni a funzionalità e accesso ai dati. Si tratta di impostazioni offerte da numerose soluzioni di sicurezza oppure già presenti nei dispositivi.

Inoltre, meglio che in tali dispositivi “condivisi” non ci siano dati o applicazioni importanti che bambini e ragazzi potrebbero eliminare, anche per errore. In molti casi una password robusta, di cui i bambini non sono a conoscenza, può essere sufficiente per proteggere app e cartelle contenenti informazioni personali.

Molte piattaforme mobile consentono pagamenti via carta di credito per acquistare, ad esempio, app da store ufficiali o bonus aggiuntivi per avanzare di livello in un gioco online. Consigliamo di disabilitare questa funzione sui dispositivi nelle mani di bambini e ragazzi o, al massimo, di collegare una carta di credito che contenga una piccola somma di denaro per spese contingenti. Meglio utilizzare una carta virtuale per evitare che dati di pagamento importanti vadano a finire nelle mani sbagliate.

Secondo un sondaggio, al 21% dei genitori è capitato di perdere denaro o dati personali immagazzinati sul dispositivo a causa dell’attività dei propri figli.

Kaspersky Lab propone una serie di strumenti in grado di proteggere bambini e ragazzi dalle minacce informatiche presenti sui dispositivi mobili. Tra i tanti citiamo Safe Browser per iOS e Windows Phone, Kaspersky Internet Security for Android e  la soluzione di sicurezza specifica Kaspersky Safe Kids per Windows, Mac OS X, Android e iOS.

Ricordiamo, però, che le tecnologie da sole non costituiscono la soluzione a tutti i problemi. Il dialogo è assolutamente fondamentale, nessuna tecnologia può sostituire il potere della conversazione. È importante che bambini e ragazzi percepiscano la fiducia che i genitori hanno nei loro confronti, in questo modo si sentiranno liberi di parlare di qualsiasi argomento o problema.