Kaspersky Endpoint Security for Linux

Kaspersky Endpoint Security for Linux fornisce una protezione centralizzata da ogni tipo di malware e programma potenzialmente pericoloso alle reti aziendali, che eseguono sulle macchine endpoint sistemi operativi basati su Unix. Derivato da una famiglia di prodotti basata su tecnologie anti-malware di alto livello e altre tecnologie fondamentali, il nuovo e innovativo motore antivirus di Kaspersky Lab, utilizza un'architettura di componenti all'avanguardia per migliorare le prestazioni e la stabilità, garantendo una protezione affidabile, facile da controllare e da gestire.

  • Caratteristiche principali

    • Nuovo motore antivirus

      L'applicazione è basata su un motore antivirus completamente nuovo, che aumenta in modo significativo la velocità di scansione del sistema, ottimizza l'uso delle risorse del sistema e produce un impatto minimo sugli altri programmi.

    • Amministrazione centralizzata ottimizzata

      Grazie a un'ampia serie di miglioramenti, la gestibilità dell'applicazione ha raggiunto un livello ancora superiore. Inoltre, la nuova versione di Kaspersky Endpoint Security for Linux è completamente supportata da Kaspersky Security Center, uno strumento di gestione centralizzata che semplifica l'esecuzione di numerose attività di gestione della sicurezza IT, dall'implementazione remota delle applicazioni di protezione degli endpoint alla generazione di report sugli eventi di sistema.

    • Analizzatore euristico avanzato

      Alla tradizionale scansione delle firme si aggiunge un avanzato analizzatore euristico, che consente di rilevare minacce sconosciute simili a quelle individuate in precedenza e potenzia notevolmente il livello di protezione generale.

    Protezione efficace contro il malware

    • Motore antivirus Kaspersky

      Il nuovo motore antivirus fornisce efficaci metodi di protezione anti-malware contro le minacce informatiche. Impedisce la diffusione dei virus, mantenendo le informazioni protette e completamente accessibili.

    • Scansione all'accesso

      I file vengono analizzati in tempo reale al momento dell'apertura, della copia, dell'esecuzione e del salvataggio. Le minacce alla sicurezza IT vengono rilevate e neutralizzate ogni volta che si accede al file system.

    • Scansione on-demand

      Avvalendosi del motore proattivo dell'analizzatore euristico avanzato per incrementare i tassi di rilevamento malware, Kaspersky Endpoint Security for Linux è in grado di eseguire la scansione antivirus on-demand di aree di sistema specifiche, come e quando necessario o in base a una pianificazione.

    • Aggiornamenti frequenti dei database

      Gli aggiornamenti dei database vengono eseguiti automaticamente sia su base regolare sia in caso di emergenza, per assicurare elevati tassi di rilevamento malware e livelli di protezione superiori per le infrastrutture aziendali.

    Prestazioni ottimizzate

    • Alte prestazioni, impatto minimo

      Oltre a garantire tassi di rilevamento più elevati, il nuovo motore antivirus aumenta in modo significativo la velocità di scansione del sistema per ottimizzare l'uso delle risorse. Di conseguenza, l'applicazione produce un impatto minimo sugli altri programmi e sulle prestazioni complessive del sistema.

    • Nuova architettura dell'applicazione

      Kaspersky Endpoint Security for Linux presenta un'architettura di componenti completamente nuova, che aumenta la stabilità dell'applicazione e consente di ottenere prestazioni straordinarie.

    • Ottimizzazione dell'utilizzo della CPU

      La versione più recente dell'applicazione riduce in modo significativo l'utilizzo delle risorse di sistema (СPU, disco, I/O su disco).

    Amministrazione centralizzata

    • Implementazione remota

      È possibile utilizzare lo strumento di amministrazione centralizzata Kaspersky Security Center per installare e implementare applicazioni di protezione degli endpoint e per gestirle sia in locale sia da remoto dopo l'installazione.

    • Gestione della sicurezza degli endpoint

      È possibile applicare vari criteri e attività a qualsiasi gruppo di workstation per consentire agli amministratori di sistema di configurare in modo flessibile Kaspersky Endpoint Security for Linux a livello individuale o di gruppo.

    • Aggiornamenti automatici

      Gli aggiornamenti dei database antivirus e dei moduli dell'applicazione sono disponibili on-demand oppure automaticamente in base a una pianificazione. Una nuova funzionalità dell'applicazione consente di utilizzare Kaspersky Administration Server come origine di aggiornamento e Network Agent come metodo di trasporto.

    • Supporto degli archivi centralizzati di quarantena e backup

      Oltre a spostare i file infetti e sospetti nelle aree di archiviazione di quarantena e backup, Kaspersky Endpoint Security for Linux fornisce le informazioni appropriate agli archivi corrispondenti del server di amministrazione centralizzata. In questo modo l'amministratore della sicurezza può gestire gli incidenti da Kaspersky Security Center e intervenire quando necessario.

    • Piattaforme supportate

      Sistemi operativi a 32 bit:

      • Canaima 3
      • Red Flag Desktop 6.0 SP2
      • Red Hat Enterprise Linux 5.8 Desktop
      • Red Hat Enterprise Linux 6.2 Desktop
      • Fedora 16
      • CentOS 6.2
      • SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SP4
      • SUSE Linux Enterprise Desktop 11 SP2
      • openSUSE Linux 12.1
      • openSUSE Linux 12.2
      • Debian GNU/Linux 6.0.5
      • Ubuntu 10.04 LTS
      • Ubuntu 12.04 LTS
      • Mandriva Linux 2011

      Sistemi operativi a 64 bit:

      • Canaima 3
      • Red Flag Desktop 6.0 SP2
      • Red Hat Enterprise Linux 5.8
      • Red Hat Enterprise Linux 6.2 Desktop
      • Fedora 16
      • CentOS 6.2
      • SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SP4
      • SUSE Linux Enterprise Desktop 11 SP2
      • openSUSE Linux 12.1
      • openSUSE Linux 12.2
      • Debian GNU/Linux 6.0.5
      • Ubuntu 10.04 LTS
      • Ubuntu 12.04 LTS
    • L'applicazione è compatibile con

      • Gnome e KDE
    • Requisiti hardware minimi

      • Processore Intel Pentium II, 400 MHz o superiore
      • 1 GB di RAM
      • 1 GB per lo swap
      • 2 GB di spazio disponibile sul disco rigido per l'installazione dell'applicazione e la memorizzazione dei file temporanei

      • Interprete Perl - versione 5.0 o superiore (www.perl.org)
      • Utility specifica installata (dal pacchetto di distribuzione del sistema operativo)
      • Pacchetti di compilazione software installati (gcc, binutils, glibc, glibc-devel, make, ld) e sorgenti del kernel del sistema operativo per la compilazione dei moduli di Kaspersky Endpoint Security
      • La libreria libc6-i386 deve essere installata su Debian a 64 bit e su Ubuntu a 64 bit prima dell'installazione di Kaspersky Endpoint Security
      • La risoluzione minima consigliata per lo schermo è 1024x768
      • La versione corrente di Endpoint Security non supporta le versioni 2.6.36 e successive e le versioni 3.x del kernel.
Incluso in:

Volete scoprire qual è la soluzione per la sicurezza più adatta alla vostra azienda?